Autunno

In nessun altro momento (come in autunno) la terra emana il suo profumo, un profumo di terra matura; un odore che non è in alcun modo inferiore al profumo del mare, più amaro dove si confonde con i sapori, e molto più dolce dove puoi sentirlo mentre sfiori i primi suoni. Contiene la profondità dentro di sé, il buio, qualcosa di simile alla morte. Rainer Maria Rilke

Egon Schiele, Quattro alberi, 1917EGON SCHIELEQuattroalberi1916

Advertisements

Nuvole

Vanno

vengono

ogni tanto si fermano

e quando si fermano

sono nere come il corvo

sembra che ti guardano con malocchio

Certe volte sono bianche

e corrono

e prendono la forma dell’airone

o della pecora

o di qualche altra bestia

ma questo lo vedono meglio i bambini

che giocano a corrergli dietro per tanti metri

Certe volte ti avvisano con rumore

prima di arrivare

e la terra si trema

e gli animali si stanno zitti

certe volte ti avvisano con rumore

Vanno

vengono

ritornano

e magari si fermano tanti giorni

che non vedi più il sole e le stelle

e ti sembra di non conoscere più

il posto dove stai

Vanno

vengono

per una vera

mille sono finte

e si mettono li tra noi e il cielo

per lasciarci soltanto una voglia di pioggia.

Fabrizio de André

Nuvoleinfila

Anna

Donnaalcaffè1931

– Penso, – disse Anna giocherellando col guanto che si era sfilata, – penso…che, se ci sono tanti tipi di intelligenza quante sono le teste, allora ci sono tanti tipi di amore quanti sono i cuori.

Anna Karenina, Lev Nicolaevič Tolstoj

dipinto: Donghi, Donna al caffè. 1931

Piccole, piccolissime virtù…

‘Ricominciavo a scrivere come uno che non ha scritto mai, perché era già tanto tempo che non scrivevo, e le parole erano come lavate e fresche, tutto era di nuovo come intatto e pieno di sapore e di odore. Scrivevo nel pomeriggio, quando i miei bambini erano a spasso con una ragazza del paese, scrivevo con avidità e con gioia, ed era un bellissimo autunno e mi sentivo ogni giorno così felice…

Natalia Ginzburg, Le piccole virtùcapraiabiancoenero